Molte volte mi trovo a dover spiegare che cosa è la SEO e cosa fa un professionista SEO. Dare una definizione alla portata di tutti non è semplice perchè, se non si è del settore, difficilmente si conosce cosa sta dietro ai motori di ricerca. Un tempo, quando mio nonno chiedeva quale tipo di lavoro facessi rispondevo spesso con “pubblicità”. Ma la SEO è tutt’altro che pubblicità. Per questo ho deciso di spiegare cosa fa un SEO Specialist in parole semplici, così da farlo capire a chiunque non abbia dimestichezza con il mondo del Digital Marketing (e anche a mio nonno).

Premessa: i motori di ricerca

Partiamo dagli inizi.

La definizione di Wikipedia su cos’è un motore di ricerca:

Nell’ambito delle tecnologie di Internet, un motore di ricerca (in inglese search engine) è un sistema automatico che, su richiesta, analizza un insieme di dati (spesso da esso stesso raccolti) e restituisce un indice dei contenuti disponibili[1] classificandoli in modo automatico in base a formule statistico-matematiche che ne indichino il grado di rilevanza data una determinata chiave di ricerca.

Così però mio nonno non ci capisce nulla. Proviamo così:

Quando vai su internet e cerchi qualcosa, di solito digiti ciò che ti serve e ti escono tanti risultati diversi. Il motore di ricerca è il sistema che lo rende possibile. Inserendo una o più parole (ma anche frasi o domande) il sistema cerca nel web tutte le risorse che secondo lui sono più pertinenti e te le mostra per darti la migliore risposta alla tua ricerca. I risultati della ricerca sono generalmente rappresentati sotto forma di elenco, all’interno di una pagina (anche detta SERP).

Per far sì che tu veda questi risultati, il motore di ricerca utilizza dei piccoli robot che setacciano il web ed i siti internet, analizzando e dando un valore ad ogni risorsa trovata. Grazie a questa analisi, il sistema riesce a mostrarti i risultati migliori e più pertinenti ad ogni ricerca. Tra questi possono esserci anche immagini, video, schede Google My Business e risposte rapide.

Oggi tutti usano un motore di ricerca

Da alcune statistiche sull’utilizzo di Internet in Italia, 4 persone su 5 effettuano ricerche locali sui motori di ricerca prima di compiere un acquisto o recarsi da qualche parte. Alcuni esempi potrebbero essere “ristorante di sushi a Torino”, “studio avvocati a Bra” o ancora  “cosa fare questo weekend”.

Il 97% delle esperienze online inoltre, parte proprio da un motore di ricerca. Tra i tanti disponibili, Google è quello più utilizzato in Italia (viene scelto dal 94% degli utenti online).

Essendo Big G il motore di ricerca più sfruttato, possiamo dire che la maggior parte dell’attività SEO in Italia segue le “regole” di Google. Andiamo ora a capire cosa significa esattamente SEO e cosa fa un professionista SEO.

motore di ricerca google

Cos’è la SEO

Quando cerchiamo qualcosa sui motori di ricerca, ci aspettiamo di trovare per primi i risultati migliori, ovvero i più pertinenti alla nostra ricerca. Se cerco un ristorante di sushi a Torino, non voglio trovare il sito di un b&b a Napoli. E nei risultati voglio anche conoscere i prezzi, le recensioni di chi ha già mangiato